La prima volta a Coverciano: che esperienza!

8 Febbraio 2017


Sabato 4 febbraio 2017, una data che non dimenticherò mai. Finalmente insieme agli altri talent del Lazio partiamo con direzione Coverciano!! Poter trascorrere due giorni lì è un sogno! È un’esperienza che non dimenticherò mai.

Abbiamo avuto l’opportunità di confrontarci con i talent di tutta Italia e capire le differenze che ci sono tra regione e regione. Appena arrivati a Coverciano abbiamo visitato il Museo del Calcio dove erano presenti tutti i trofei che la nazionale italiana ha conquistato negli anni. Dopo pranzo andiamo direttamente in aula per dare inizio al raduno e per iniziare al meglio ci sono Pairetto, Calvarese e Di Bello, tre arbitri di Serie A, che ci raccontano le loro esperienze.

Alla fine del loro intervento prendono la gestione del raduno Alfredo Trentalange e Francesco Bianchi, che inizialmente ci hanno fatto una lezione approfondita sul D.O.G.S.O. e S.P.A. con seguente analisi dei filmati. Il pomeriggio vola via e subito dopo cena affrontiamo un’altra oretta di riunione. Una volta conclusa la riunione abbiamo la possibilità di stare tutti insieme nell’hotel e così si viene a creare una bellissima atmosfera dove arbitri di tutta Italia ridevano e scherzavano insieme.

La domenica mattina dopo una colazione leggera ci dirigiamo in palestra per allenarci tutti insieme e poi concludere con un po’ di corsa sul terreno di gioco nonostante piovesse. Dopo l’allenamento si torna in aula per continuare la parte tecnica del raduno dove abbiamo la fortuna di incontrare il presidente dell’AIA Marcello Nicchi che ci elogia e ci esorta a credere sempre in noi stessi. Il raduno volge al termine ed è arrivato il momento di prendere la valigia e tornare a casa, ma con la voglia di tornare di nuovo.

Luca Mattacola

Argomenti correlati: Calcio a 11 Eventi Raduno

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inserire un commento.


Sito Web realizzato da Simone Assante per la Sezione di Frosinone
la-prima-volta-a-coverciano-che-esperienza