Festa di Fine Stagione 2015/2016

5 Luglio 2016


Mercoledì 29 Giugno la Sezione di Frosinone ha festeggiato la fine della stagione sportiva 2015/16 con una grande festa che si è tenuta in una location d’eccezione, l’hotel ristorante Uliveto di Veroli, un paradiso immerso nel verde per incorniciare un’occasione così importante.

L’evento ha visto protagonisti non solo gli associati della sezione di Frosinone, ma anche i loro parenti e tanti ospiti d’onore che, con i loro interventi, hanno rappresentato il fiore all’occhiello della serata. La cena si è aperta con il saluto del presidente Iaboni che ha voluto ringraziare tutti i presenti per aver raccolto l’invito a partecipare ad un momento di vita associativa mirato a rafforzare il senso di “famiglia”.

Tra una portata e l’altra, si sono susseguiti moltissimi interventi e sono stati consegnati i premi agli associati che, nel corso della stagione, si sono contraddistinti per motivi tecnici e associativi: premio “Goffredo Spilabotte” ai miglior arbitri esordienti Ots: Davide Antonucci e Marco De Lucia; premio “Antonio Pellegrini” al miglior arbitro Ots Pierfrancesco Bauco; premio Miglior Osservatore Ots è stato assegnato dall’ex presidente Renato Siddi ad Ivo Rinaldi e Guido Reale visto il loro impegno e dedizione nel seguire i giovani arbitri.

Con il supporto di materiale audio-visivo, sono stati ripercorsi i momenti associativi che hanno caratterizzato la stagione, focalizzando principalmente l’attenzione sui numerosi ospiti nazionali che si sono susseguiti nelle riunioni tecniche, sulle trimestrali tenute dai Mentor Magnani e Marcellini e sull’Assemblea Elettiva che ha visto riconfermato in presidente sezionale. Successivamente, il presidente Iaboni ha voluto premiare Fabrizio D’Agostini e Simone Assante come riconoscimento per il lavoro svolto in sezione; Marina D’Avelli ed Andrea Campioni per aver sempre sostenuto la Sezione di Frosinone nel corso della stagione.

Dopo una brevissima pausa, altri premi sono stati consegnati agli associati: premio Speciale Talent Calcio a 5 a Pasquale Ramieri; premio per la partecipazione alla Referee Run a Federica Pellegrini Federica, Davide Fabrizi, Emanuelle Waldmann, Pierfrancesco Bauco ed Emanuele Velocci. Nella seconda parte del serata, con la proiezione di un video, è stata mostrata l’intensa attività svolta nel progetto Mentor&Talent dai Mentor Magnani, Marcellini e Lombardi per la crescita di giovani arbitri; successivamente sono stati premiati Luca Foglietta e Valentino Catallo per la loro attività svolta a livello nazionale. Dopo aver visionato il video relativo a raduni e finali Cra, assegnato il premio “Lino Minotti” a Daniele Bianchini come migliore Assistente Arbitrale a disposizione del Cra; premio Miglior osservatore arbitrale Cra a Mauro Polizzi ed il premio “Luigi Iaboni” è stato consegnato da Massimo Cumbo, commissario CAN5, a Davide Stirpe come miglior Arbitro Futsal del Cra; il presidente del Cra Lazio Luca Palanca, infine ha consegnato il premio ” Giuseppe Panico” al miglior arbitro Cra ad Emanuele Tartarone. Un premio speciale è stato assegnato all’associato Luciano Minotti per i suoi 40 anni di appartenenza all’AIA, un traguardo importante vista la passione dello stesso nel seguire e nel far crescere i giovani arbitri.

Pasquale-Ramieri
Premio-referee-run
Foglietta-Catallo

Incisivi sono stati gli interventi degli ospiti presenti in sala, a partire da Nazzareno Ceccarelli, componente CAI che ha voluto ribadire ai presenti l’importanza della vita associativa come momento di crescita non solo arbitrale, ma umana; le parole dello stesso Ceccarelli sono state poi anche ribadite dal presidente Luca Palanca che, nel suo discorso, ha ringraziato innanzitutto la sua Squadra per il lavoro svolto, per poi ricordare a tutti coloro che fanno parte di questa grande “famiglia” di non perdere mai la passione per l’attività arbitrale.

All’evento ha voluto partecipare anche il Sindaco della Città di Frosinone, avv. Nicola Ottaviani, che, entusiasta da quanto fino ad allora ascoltato e visto, ha voluto rivolgere il suo pensiero ai giovani arbitri presenti invitandoli a perseguire con impegno la strada intrapresa senza mai perdere di vista gli obiettivi. Prima del taglio della torta a cui hanno preso parte Iaboni e tutti gli ospiti, Umberto Carbonari, Componente del Comitato Nazionale, con il suo intervento, ha richiamato l’attenzione dei presenti sul significato del ruolo arbitrale rimarcando anche tutte le difficoltà che questa attività comporta. La serata si è conclusa con uno spettacolo pirotecnico che ,simbolo di una stagione volta al termine, ha emozionato e dato l’arrivederci a tutti.

Federica Pellegrini

Argomenti correlati: Eventi

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inserire un commento.


Sito Web realizzato da Simone Assante per la Sezione di Frosinone
festa-di-fine-stagione-2015-2016-aia-frosinone