Riunione Tecnica Arbitri ed Osservatori

24 Ottobre 2009


 
Dopo l’incontro con gli Assistenti Primi Anni che si è tenuto nella mattinata di sabato 17 ottobre presso la Sezione di Roma 2 e che ha visto impegnati i nostri Simone Nicoli, Alessandra Scaccia, Francesco Marocco e Giampiero Sili, è la volta degli Arbitri e Osservatori che dirigono gare in Eccellenza e Promozione che si sono ritrovati venerdì 23 ottobre presso la Sezione di Albano Laziale per valutare dettagliatamente le problematiche riscontrate in queste prime giornate di campionato. L’arrivo alla riunione da parte degli associati provenienti dalla nostra Sezione è stato complicato ed in qualche caso reso impossibile dal blocco dell’autostrada A1 tra Frosinone ed Anagni da parte degli operai della Videocon che protestavano contro la decisione della proprietà di aprire la procedura di mobilità per 1294 operai dello stabilimento di Anagni
Dopo il saluto del padrone di casa, il Presidente della Sezione Claudio Scalchi, ha preso la parola il Vice Presidente de CRA Valentino Di Prisco che quale responsabile degli Assistenti ha parlato del giusto rapporto che gli arbitri devono avere con i loro colleghi e si è rivolto agli osservatori per evidenziare quello che l’organo tecnico vuole conoscere attraverso le loro relazioni.
E’ stata poi la volta di Sergio Coppetteli responsabile degli arbitri di Promozione che si è rivolto a loro invitandoli utilizzare una maggiore “fantasia” nell’arbitraggio ed elogiato alcuni colleghi che hanno ben operato e che a breve verranno chiamati all’esordio nel campionato di Eccellenza, tra i quali spicca il nostro Matteo D’Ambrogio.
Dulcis in fundo ha preso la parola il Presidente Nazzareno Ceccarelli che ha parlato di arbitri ed osservatori trattando molti aspetti fondamentali per il miglioramento delle rispettive prestazioni. Ha approfondito degli aspetti riguardanti lo spostamento e posizionamento sul terreno di gioco, il comportamento in occasione di decisioni e situazioni particolari invitando gli arbitri a vivere con intensità questi momenti. Agli osservatori ha ricordato l’importanza del loro ruolo e pur lodando l’ottimo grado di professionalità raggiunta ha posto all’attenzione dei partecipanti alcuni aspetti da migliorare.
La riunione si è conclusa, come già avvenuto nel raduno di Vitorchiano, con la lettura delle designazioni con l’indicazione dei vari arbitri visionati con i relativi osservatori, il tutto nell’ottica della più completa trasparenza che è divenuta uno dei motti della Commissione.
Al termine della riunione parte del gruppo si è ritrovato a cena nella vicina Nemi dove è “continuata la festa”
 

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inserire un commento.


Sito Web realizzato da Simone Assante per la Sezione di Frosinone
riunione-tecnica-arbitri-ed-osservatori-aia-frosinone