Raduno di metà campionato per gli Arbitri di Prima Categoria

4 Febbraio 2011


Mercoledì 2 febbraio la Sezione di Frosinone ha ospitato il primo dei due Raduni di metà campionato riservato agli Arbitri di Prima Categoria.
 
Gli arbitri delle Sezioni di Frosinone, Cassino, Tivoli, Aprilia, Latina e Formia si sono incontrati presso il Campo Coni “Bruno Zauli” di Frosinone dove a fare gli onori di casa c’era il presidente Fabrizio D’Agostini con il componente del consiglio direttivo Giuseppe Diana. Sotto gli occhi attenti del referente atletico Massimo Chiesa e dei due OT Antonio Di Blasio e Fabrizio Lena i giovani colleghi hanno sostenuto i test atletici con lo Yo-Yo intermittent recovery test. Sul campo si sono ritrovati anche il Vice Presidente del CRA Sergio Coppetelli assieme con i Presidenti delle Sezione di Cassino Elvio Picano e di Tivoli Augusto Salvati.
Completati il test il gruppo si è spostato nei locali sezionali dove dopo un gradito rinfresco sono iniziati i lavori con Fabrizio Lena che ha analizzato le risultanze dei test atletici, nel complesso soddisfacenti ed ha sottolineato, anche a beneficio dei nuovi immessi nel ruolo nel corso della stagione, i principali aspetti comportamentali e tecnici dall’arrivo al campo di gioco per passare poi alla gara nel corso della quale bisogna essere il più possibile “sereni e brillanti” fino al terzo tempo costituito dal referto.
Ha preso poi la parola Sergio Coppetelli che quale responsabile degli arbitri di Promozione che ha sottolineato come in queste categorie si debba lavorare su arbitri sempre più giovane per provvedere alla loro formazione prima mentale e poi fisica ricordando l’impegno della commissione per dare la giusta collocazione ad ogni arbitro.

“Sognare non è proibito” ha ricordato, ma per far si che i sogni diventino realtà è necessaria una adeguata conoscenza regolamentare, imparare a leggere la gara ed una assoluta correttezza nei comportamenti. Per questo riveste una grande importanza anche l’assidua presenza in sezione per confrontarsi e crescere grazie ai consigli dei colleghi più esperti. Una adeguata preparazione contribuisce a trasmettere sicurezza in campo ed a farsi apprezzare venendo così accettati anche se si commettono (come è naturale) degli errori.

Il Vice Presidente ha completato il suo intervento con una interessante analisi dello spostamento e posizionamento dell’arbitro sul terreno di gioco ricordando che l’arbitro deve recuperare il controllo del pallone che è sempre fulcro del gioco e fonte di potenziali problemi. Anche in questo capo bisogna saper leggere lo sviluppo del gioco per non assumere posizioni fisse di fronte ad eventi che sono invece variabili nel corso di una gara.

Il raduno si è terminato con l’intervento di Antonio Di Blasio che ha ricordato alcune disposizioni comportamentali augurando a tutti i partecipanti un caloroso in bocca al lupo per il proseguimento dei campionati.

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inserire un commento.


Sito Web realizzato da Simone Assante per la Sezione di Frosinone
raduno-di-met-campionato-per-gli-arbitri-di-prima-categoria